mercoledì 1 giugno 2011

panna cotta al parmigiano con crema di zucca, amaretti e aceto balsamico, destrutturando mi faccio un bicchierino.....






ma nooo, che avevate capito?
vabbè che sono giorni un pò così, in cui mi sento un pò a terra, un pò a pezzi, che mi sveglio la mattina già stanca, che partirei per un'isola sperduta e deserta senza più vedere nessuno, sentire telefoni, annusare odori di ospedali, medicinali, pannoloni, ma non sono ancora pronta all'alcolismo...lo lascio come ultima spiaggia se proprio proprio non funziona nient'altro, anche se devo dire che ieri sera aprendo il frigo ho addocchiato un'ultima bottiglia di vov al cioccolato e un goccetto bevuto al volo, quasi furtivamente guardandomi intorno come un gatto sospettoso me lo sono fatto!!!!
booonoooo!!!!!
la bottiglia è ancora lì che occhieggia ogni volta che apro il frigorifero....ops, che sia l'inizio di una dipendenza??

di certo di una cosa sono dipendente e non mi stanco mai di mangiare, dei tortelli di zucca. mi piacciono dolci, fatti alla mantovana, quelli doc, con mostarda di mele e amaretti...ecco, questi si che mi fanno andare in crisi di astinenza se non li faccio almeno una volta a settimana!
ma per uno dei contest a cui volevo partecipare li ho snaturati dal loro ruolo di primo piatto per farne dei bicchierini da mettere in tavola come antipasto, mi raccomando PICCOLI bicchierini perchè grandi quantità potrebbero essere stucchevoli, giusto un assaggio per gustarli appieno e allora si che si godrà della panna al parmigiano fresca e saporita e della crema di zucca dolce e vellutata...che poesia siore e siori, ma da dove mi uscirà tanto estro...dall'esaurimento psico-fisico???







panna cotta al parmigiano con crema di zucca, amaretti e aceto tradizionale di reggio emilia aragosta:

per la panna cotta:
300gr di panna fresca
200gr di latte
70gr di parmigiano reggiano (io ho usato un 30 mesi di vacche rosse da libidine!)
2 fogli di colla di pesce

mettere a bagno in acqua fredda la colla di pesce e a scaldare in un pentolino la panna e il latte, il parmigiano e un pizzico di sale mescolando perchè il formaggio si sciolga, quando il composto comincia a fremere aggiungere la colla ben strizzata e mescolare per scioglierla perfettamente, versare nei bicchierini e quando saranno tiepidi metterli in frigorifero (di fianco alla bottiglia del vov ihihih!!)

per la crema di zucca:
400gr di zucca
50gr di panna fresca montata
1 scalogno
salvia
qualche amaretto
aceto balsamico (di quello buono!)

togliere semi e scorza alla zucca e tagliarla a piccoli pezzetti, in una casseruola mettere un filo d'olio, lo scalogno tritato e una foglia di salvia, rosolare e aggiungere la zucca, mescolare e stufare coperta, in caso asciugasse aggiungere un goccio di latte ma non ce ne sarà bisogno perchè se tagliata a piccoli pezzi ci metterà pochissimo a cuocere,
quando sarà cotta frullare con un mixer ad immersione e una volta intiepidita unire la panna montata per dare leggerezza alla crema.

tirare fuori i bicchierini di panna cotta e spargerci sopra un pò di amaretti tritati, procedere con un ciuffo di crema di zucca, ancora qualche briciola di amaretto e un filo di aceto balsamico appena prima di servire.

deliziosi, io a dire il vero me ne mangerei 2-3 al posto di uno piccolino, ma come ho detto sopra non ne ho mai abbastanza, sono una tossica della zucca!!

e adesso veloce veloce vi racconto il pomeriggio di ieri in cui santa sfiga si è accanita su di me o come ho il sospetto che sia in casa mia vive uno spiritello dispettoso che mi muove le cose e mi combina disastri!

ieri in programma avevo da fare un pò di cosette, un'arrosto tonnato, le rosette di pane (già impegnative di loro!) e un'insalata di farro tiepida.....bene, nell'ordine:
l'arrosto dopo 2-3 minuti che era in pentola a pressione si è bruciato (per fortuna solo il fondo e non la carne!)
inforno il pane e quello sulla teglia di sopra si è non bruciacchiato ma carbonizzato!!
nel giramri a prendere una cosa urto una oliera da mezzo litro e la sbatto per terra...occhei direte, ma capita...si, capita, ma la cosa strana è stata la traiettoria di volo perchè è caduta sotto il tavolo dovendo fare un'effetto curva che ancora non mi spiego come possa essere successo!
perchè uno spiritello direte voi, sono cose che succedono...siiii....e come lo spiegate che settimana scorsa sono sola in casa, cane che se la dorme sul divano e sento cadere un che di metallico, tipo una moneta che gira su se stessa, vado cauta a vedere cosa sia successo e trovo 50cent. per terra, IN MEZZO alla stanza del salone, lontano da ogni mobile, tavolo, tavolino, divano dai quali potrebbe essere caduta (che poi caduta per quale motivo se nessuno l'ha fatta cadere?)!!

allora, ce l'ho il fantasmino personale o no? dite che tutte le mattine devo lasciargli un dolcetto a colazione per tenerlo buono e far sì che non si diverta alle mie spalle e farmi lavorare come una matta come ieri???
o lo mando un pò in vacanza da voi, qualcuna si offre per ospitarlo??

vabbè, in attesa delle vostre disponibilità lascio questa ricetta a marcella per il suo contest e vado a farmi un bicchierino.......di teeeeè, che vi credete!!!!!!!



42 commenti:

  1. Wowwwwww Ma che buono Dauliana!!
    Beh dai, questi al posto dell'alcol possono essere una bella sostituzione!! :PPP
    Intanto io me li mangio con gli occhi, uno spettacolo!!

    RispondiElimina
  2. *tery, e poi ci sono taaante cose che preferisco in sostituzione all'alcol, forse troppe e non solo gastronomiche (vedi scarpe, il mio toccasana preferito!ihihih!)! bacione e grazie!

    RispondiElimina
  3. mmmmm al fantasmino faccio anche a meno ;) però secondo me l'idea del dolcino per farlo stare buono non è mica brutta :)))

    Fantastica idea Dauly, hai avuto proprio un'idea geniale. Chissà che buoni questi bicchierini.
    Non è che tutto questo estro ti è venuto dalla bevutina di vov? ^___^

    RispondiElimina
  4. complimenti! questi bicchierini sono originalissimi!! assolutamente da provare!! se vuoi per eliminare ogni tentazione il vov al cioccolato puoi darlo a me... per lo spiritello dispettoso invece non posso esserti d'aiuto! ;P

    RispondiElimina
  5. Originalissima ricetta.
    Quanto allo spiritello, mi sa che vive anche in altre case...hai provato a lasciargli il vov al cioccolato??? ;-)

    RispondiElimina
  6. Sei fantastica , leggerti mi mette di buon umore...dai che in fin dei conti Casper ti fa compagnia!!!!
    Sti biccheri sono una vera sciccheria!!!! Bellissima ricetta, mooolto originale!!!Baciiii

    RispondiElimina
  7. Dolcetto + panino al salame caso mai fosse come me uno che preferisce i gusti salati! EhEh!
    Bellissima destrutturalizzazione (l'ho scritto giusto? boh), brava come sempre. Bacio.

    RispondiElimina
  8. Che carina questa ricetta: la panna cotta in versione salata non l'avevo mai considerata...con questa cremima di zucca poi...Bella, molto originale!
    simo

    RispondiElimina
  9. *elenuccia, e perchè no? un bicchierino di vov e vado alla grande!! acc, niente ospitalità al fantasmino? bacioneee!
    *nuez, il vov posso anche passartelo, ma così è troppo comodo, almeno una settimana con lo spiritello te la puoi anche passare no? grazie della visita!
    *stefania, ummamma, e se si 'mbriaca pure chissà cosa combina poi! no no, meglio un dolcetto! un bacio cara!
    *manuela, sarà la vicinanza di casper che mi tira su il morale dici? see, mi avessi vista ieri che morale avevo, ahahah!! grazie di cuore, far sorridere le persone è una grande cosa!
    *alex, acc, pranzo completo? non è che poi lo vizio e quello non se ne va più??!! destrutturalizzazione, destrutturizzazione, destruttalazi....uuhhh, me gira la testaa!! ahahah!!!
    *simo, originale non so, ma buona garantisco! grazie mille!

    RispondiElimina
  10. Beh davvero carini questi bicchieri... da mantovana amante dei tortelli ti suggerirei... che ne so... un fondo di gelatina di pomodori magari, perchè qui spesso si condiscono con il pomodoro.. ma sono certa che siano ottimi anche così, brava davvero!!

    RispondiElimina
  11. vicky, ma sai che è la prima volta che sento dei tortelli di zucca conditi col pomodoro? in tutti i ristoranti dove li ha mangiati nel mantovano li ho sempre visti con solo burro e formaggio, mi hai insegnato una cosa nuova, grazie!!

    RispondiElimina
  12. quel rapporto che hai tu con il vov, io l'avevo con l'amretto di saronno!!!! ho dovuto nascondere la bottiglia per non vederla!
    questa ricetta dei tortelli distrutturati è fantastica, ed è bellissima anche a vedersi! e brava la mia Dauli!
    bacioni e un abbraccione forte.

    RispondiElimina
  13. che delizia...mamma mia, complimenti...

    RispondiElimina
  14. I condimenti "ufficiali" sono burro e salvia con abbondante grana, o pomodoro e salsiccia, ma mangiandoli tradizionalmente la vigilia di natale, che si mangia di magro, spesso li trovi solo pomodoro

    RispondiElimina
  15. *ele, ahahahah!! siamo due abbevazzate e chi l'avrebbe mai detto!!! ahahah! un abbraccione a te tesora!
    *raffy, grazie cara, deliziosissimi!
    *vicky, invece qui a parma con solo pomodoro o con la salsiccia si fanno quelli di patate, forse perchè più neutri, e comunque che buoni i tortelli di zucca!!!

    RispondiElimina
  16. ma che idea geniale! caspita davvero belli complimenti!
    il wow al cioccolato non l'ho mai assaggiato sai? ^_^

    RispondiElimina
  17. *erica, il vov al cioccolato è buonissimo, d'inverno poi bevuto caldo ti fa partire la testa che è una bellezza e non hai più i brividi! ahahah!!!

    RispondiElimina
  18. ma che meraviglia! si può avere un bicchierino?!?

    RispondiElimina
  19. eccooo, non so come dirtelo maaa, sarebbero un pò finiti!! dai, faccio un sacrificio e òo rifaccio tutti per te!! grazie mille per la visita, se mio marito vede il tuo blog parte immediatamente!

    RispondiElimina
  20. uaooooooooo molto molto chic!!!!mia cara mi hai preso per la gola..facciamo un patto io salgo su e porto un bel po di roba sicula...tu in cambio li rifai tutti per me???...e per altri 3 non viaggio mai da sola...bacioni cara

    RispondiElimina
  21. ma ti pare che il fantasmino dispettoso ce l'hai solo tu....quando si infila, diciamo noi altri, o si infila bene o non si infila proprio. Non una ti va storta ma na valanga!!E' una ruota che gira..ahimé. Quanto hai tuoi bicchierini piccoli tanto per gardire....sono stupita..La panna cotta salata???Crollano tutti i miei dolci pensieri...Ho un difetto sono troppo abituata a catolagare determinate cose come dolci e rimanere tali e lo stesso dicasi per il salato....però mi hai messo curiosità..me ne invii uno...che voglia di cucinare zero...???Un bacio Ale.

    RispondiElimina
  22. *rossella, ma certo che li rifaccio tutti per te, ma mica solo questi, ti faccio tutto quello che vuoi...basta che tu arrivi ben fornita di roba sicula!!!! bacioneeee!!
    *alessandra, io invece amo mischiare, provare, ribaltare, ma senza esagerazioni, e la panna cotta salata non è poi così nuova sai, e nemmeno troppo particolare nel gusto, devi provarla, anzi no, te la preparo io così tu ti riposi, ok?? ciao bella!

    RispondiElimina
  23. Sei una geniaaaaaaa! Stupendi, sublimi, squisiti!!!!! Bravissima!! Ogni volta mi sorprendi! bacioni, Titti

    RispondiElimina
  24. Bellissimi e bellissima foto!

    RispondiElimina
  25. *titti, che ridere mi hai fatto, una genia mi piace troppo...dauly la genia, che bellooo!! o' quasi quasi lo metto come titolo del blog! ahahah!! grazie cara!!
    *cannella, grazieee!!

    RispondiElimina
  26. tranquilla anch'io ho il fantasmino che mi nasconde le cose, testimone mia sorella! ciao ciao
    Titti

    RispondiElimina
  27. Io più che un goccetto, mi farei un dolcetto... però anche questa monoporzione salata (che sembra un dolce), me lo mangerei senza problemi... e poi, magari, chiedigli di farti trovare una carta da 500 euro anziché una monetina... mi pare un po' tirchetto! ;)

    RispondiElimina
  28. splendidi, vedendo la foto pensavo fossero dolci e invece! meravigliosa idea

    RispondiElimina
  29. *titti, ad ognuno il suo fantasmino!! che titti sei, la mia AMICA titti o qualcun'altra?
    *stefania, riferirò, se vuole continuare a vivere in questa casa deve sganciare!! buon 2 giugno!!
    *passiflora, ingannano vero? grazie e buona giornata!

    RispondiElimina
  30. Ciao, ho scoperto il tuo blog ed è F A N T A S T I C O!!! Mi sono aggiunta ai tuoi sostenitori ( e chi ti molla più??? ) Complimenti davvero di cuore!

    RispondiElimina
  31. Dauly che belli questi bicchierini! Molto scenografici e molto buoni! Che inquietudine il fantasmino :D
    Mau di In cucina con Mau e Lele

    RispondiElimina
  32. *deborah, wow, che entusiasmo!! grazie cara, ocio' che mi monto la testa eh!! grazie mille ancora!
    *mau, ma no dai, finchè mi fa i dispetti può stare qui, basta che non esageri però!! ahahah!!! i bicchierini sono deliziosi ma come ho scritto a piccole dosi! bacione!

    RispondiElimina
  33. Nooo...fantastici! Questi bicchierini sono uno spettaccolo! Hia avuto un idea davvero originale! Ps: ma lo sai che dalla foto credevo fossero dolci da quanto erano belli?! :-)

    RispondiElimina
  34. *claudia, ihihih, sono un'imbrogliona, prima illudo e poi zac, ma ti assicuro che sono da gocciolina anche questi!! buon we e grazie!!

    RispondiElimina
  35. Ricette stupende le tue,ti seguo subito!

    RispondiElimina
  36. Una combinación de lujo,postre exquisito y bien gourmet me encanta,cariños y abrazos.

    RispondiElimina
  37. M belli sti biccheri!!! ;-) Ammetto che non sapevo del tuo blog... feisbùk ha la sua utilità ;-))))... ora sono anche qua e mi unisco ai followers! A prestooooooooooo

    RispondiElimina
  38. sono "nuova"....ahahah....mi vien voglia di destrutturarmi anche a me!!! complimenti!:-))

    RispondiElimina
  39. Eccomi Daulyna bella, sempre in ritardo e di corsa ultimamente!!! -.-'
    Che dire, mi hai letteralmente spiazzati con questi bicchierini, sono di un'originalità e raffinatezza senza pari!!! E chissà che saporeeeee!!!!
    Grazie mille bellezza per la ricetta, corro ad inserirla nell'elenco del contest!

    p.s. che post simpatico ;)

    Baciuzzi
    Minù (purtroppo blogger mi fa pubblicare i commenti solo in anonimo)

    RispondiElimina
  40. *neve, grazie mille!
    *rosita, grazie, sei troppo gentile, un abbraccio a te!
    *dadra, grazie, e per fortuna feisbuk qualche nota positiva ce l'ha, altrimenti che ci stiamo a fare?
    *antonella, destrutturiamoci và, se i risultati sono questi...
    grazie mille!!

    RispondiElimina
  41. *minù, il problema col blog continuo ad averlo anch'io, mannaggia la pupazza!!
    poi arrivo anche coi bicchierini dolci, non la scappi!! bacioniiii

    RispondiElimina
  42. Ti faccio i complimenti, in attesa dio decretare il vincitore, per questa bellissima ricetta!

    RispondiElimina

articoli correlati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...